Sedia di Chiavari, l’eleganza e la leggerezza dell’artigianato Made in Italy

La migliore sedia per cerimonie e ricevimenti di matrimonio è sicuramente la sedia di Chiavari, anche detta sedia “chiavarina”. Questa particolare sedia fu progettata e realizzata da un ebanista ligure nei primi anni dell’Ottocento, Giuseppe Gaetano Descalzi detto il Campanino, sulla base della struttura delle sedie francesi in stile impero.

Il lavoro dell’ebanista puntò su una sedia dalle forme leggere ed eleganti, ma connotata da una particolare robustezza data dalle sezioni in legno che legano sia la spalliera di appoggio che le gambe di sostegno.

Il risultato fu una sedia qualitativamente ed esteticamente perfetta, tanto da valere al Campanino i complimenti del celebre scultore Canova, per aver unito, come egli affermò, “la maggiore leggerezza alla massima solidità”.

La sedia di Chiavari superò di gran lunga, nello stile, le sedie francesi. Le linee semplici che la compongono sono armonizzate da decorazioni che richiamano il gusto neoclassico, ma la sobrietà che la caratterizza la rende una sedia adatta a qualsiasi contesto e ambiente.

Dalla sedia di Chiavari alla “Superleggera” di Gio Ponti

Eccezionale opera di artigianato, la sedia di Chiavari fu di ispirazione per il designer italiano Giò Ponti, che negli anni ‘50 del Novecento progettò la “Superleggera”, un nuovo modello di sedia che riadattò le linee della chiavarina a forme ancora più semplificate, con l’eliminazione di alcune sezioni in legno, soprattutto nello schienale, l’utilizzo di materiali leggeri e un lavoro di precisione sugli incastri per confermarne il carattere di solidità. Il risultato fu una sedia del peso di un 1,7 chili che il designer di Milano testò gettando dalla finestra del proprio appartamento, al quarto piano. La robustezza della sedia fu confermata dalla risposta della caduta a terra: la sedia rimbalzò, rimanendo intatta.

Quando noleggiare la sedia di Chiavari: cerimonie, ricevimenti, buffet ma anche presentazioni e convegni

La sedia chiavarina è ideale per cerimonie importanti come matrimoni e ricorrenze, ma anche per eventi che prevedono l’allestimento di una sala o di uno spazio per il pranzo, sia in ambienti interni, che esterni nella stagione estiva. Ma non solo cerimonie, perché questa sedia è ottima anche in occasione di presentazioni e convegni, sia in ambienti in stile classico che moderno, per la sala principale come per gli spazi dedicati a buffet e catering.

Diffusa in tutto il mondo, per via della sua estrema versatilità di impiego, la sedia di Chiavari è esempio dell’abilità artigiana Made in Italy  e non poteva mancare nell’offerta di sedie a noleggio di Croppo, nella classica versione in legno verniciato bianco, con seduta comoda su cuscino bianco.